Si può guidare mentre si usa il CBD?

Il CBD è diventato sempre più popolare negli ultimi anni ed è diventato un prodotto chiave per gli amanti del benessere e del relax. Infatti, ha effetti benefici e agisce come rimedio per diversi disturbi. Prima di consumare prodotti a base di cannabidioloTuttavia, è importante porsi alcune domande. È sicuro guidare mentre si assume olio, resina o fiori di CBD? Risponderemo a questa domanda nelle prossime righe.

Che cos'è il CBD?

Prima di parlarvi dei possibili pericoli legati all'uso di questo prodotto durante la guida, è bene ricordare cos'è il cannabidiolo. Il CBD si riferisce a un componente chimico della canapa. È una molecola dalle molteplici virtù. Questo elemento ha, ad esempio effetti rilassanti e antinfiammatori. Sul mercato sono disponibili oli, fiori e resine di CBD. Sono venduti in negozi specializzati e da vari siti di e-commerce.

Il cannabidiolo non deve essere confuso con la cannabis. La cannabis ha un alto contenuto di THC o tetraidrocannabinolo, un composto organico noto per le sue proprietà psicotrope. In altre parole, il THC è un elemento psicoattivo che altera l'attività mentale, il comportamento e le sensazioni. Per questo motivo, la cannabis è altamente non consigliato durante la guida. Ma che dire del CBD? Rispondere nel paragrafo successivo.

Guidare con il CBD: quali sono i rischi?

L'assunzione di CBD può avere un effetto immediato a seconda delle modalità di assunzione. Innanzitutto, provoca una sensazione di rilassamento e induce un allentamento della muscolatura, provocando al contempo una diminuzione della concentrazione e uno stato di sonnolenza. Questo tipo di prodotto può anche causare sonnolenza. Inoltre, a volte provoca conseguenze spiacevoli, come stanchezza, emicrania, nausea e vertigini. In breve, il cannabidiolo ha un impatto negativo sulla vigilanza e sulla reattività alla guida. Per questo motivo, è meglio evitare di consumare questo cannabinoide se si ha intenzione di guidare, poiché aumenta notevolmente il rischio di incidenti. L'ideale sarebbe aspettare circa 6-7 ore dopo l'assunzione di CBD prima di mettersi alla guida.

Guida CDB: cosa dice la legge?

Innanzitutto, le normative europee stabiliscono che il contenuto di THD del CBD deve essere inferiore o uguale a 0,2 % per poter essere commercializzato. Tuttavia, la legge francese non ha ancora definito un limite di THC per la guida, come nel caso dell'alcol.

Tuttavia, in un test della saliva, questo livello di THC può essere rilevato. Potreste quindi essere sanzionati per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Si tratta di un'infrazione che espone a diverse sanzioni, tra cui una multa fino a 4.500 euro, la decurtazione di 6 punti dalla patente, la sospensione della patente per un periodo definito, ecc. Il trasgressore può anche incorrere in una pena detentiva fino a 3 anni.

Unità CDB
it_ITItalian